Quando la vicinanza non è un vantaggio, ma…

Siamo sicuri che la vicinanza e la facilità di comunicazioni con un Paese sia un vantaggio?
Questo dipende da come un imprenditore ha intenzione di organizzare la propria società all’estero.

Se intendete aprire una società in un paese estero ed intendete affittare un ufficio, assumere almeno una segretaria e volare di tanto in tanto sul posto per poter operare la Vostra Azienda… sicuramente il Regno Unito e Londra rappresentano una soluzione ideale, anche se la sterlina ha fatto lievitare tutti i prezzi legati alla gestione della società e del personale.

Se al contrario intendete operare la Vostra azienda scegliendo dei fornitori di segretariato in outsourcing e pensate che mai e poi mai vi recherete presso il vostro ufficio per vedere dove si trovi… beh forse sarebbe meglio rendere questi particolari poco accessibili anche ad eventuali “curiosi”… per esempio un volo in Nuova Zelanda costa alcune migliaia di euro e richiede 24 ore di volo… per volare a Londra bastano anche 10 euro
e poche ore.

Và inoltre considerato il fattore contabilità ed IVA che in alcuni stati non esiste, mentre per fare business con l’Europa una UK deve essere dotata di tutte le registrazioni fiscali, nonchè di un commercialista per la contabilità ordinaria… il tutto per avere un trattamento fiscale societario non molto dissimile da quello italiano.

La corporate tax inglese è infatti così calcolabile:
Reddito in sterline → Corp. tax
£ 0-10.000 → 0%
£ 10.001-50.000 → 23,75%
£ 50.001-300.000 → 19%
£ 300.001-1.500.000 → 32,75%
Oltre £ 1.500.000 → 30%

A quanto esposto sono opponibili eccezioni che potremo analizzare durante un colloquio di consulenza specifica sulle Vostre esigenze, nel valutare se una UK faccia o no al caso vostro.

Contattateci per avere maggiori informazioni

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato a maggio 2012 e potrebbero esserci stati degli aggiornamenti a riguardo. In caso di dubbi vi consigliamo di consultare articoli più recenti o di contattarci al Numero Verde. Grazie.

Posted in: