La Lettonia nel 2014

La Lettonia, nel 2014 entrerà nella Euro Zona e adotterà una serie di emendamenti importanti alle leggi fiscali e commerciali.
In attesa dei cambiamenti nelle leggi immigratorie e quelli in fase di revisione, tra gli emendamenti confermati ad oggi possiamo segnalare i seguenti cambiamenti in termini fiscali, commerciali, valutari e lavorativi:

  1. Capitali in Euro: IL capitale minimo richiesto per tutte le società (SiA) registrate delpo il 9 Luglio 2013 sarà pari a 2846€. Le società esistenti dovranno apportare questo emendamento entro il primo luglio 2016.
  2. Regime Holding Viene confermato lo 0% di tasse sui dividendi, royalties e interessi distribuiti da e verso altre società estere (purché non offshore) con decorrenza dal primo gennaio 2013.
  3. Dividendi distribuibili durante l’anno: I profitti sono ora distribuibili non più solo a fine esercizio ma, tramite apposita assemblea, anche durante l’anno.
  4. Trasferimenti di quote più sicuri: Da oggi tutti i cambi nei libri sociali e gli emendamenti agli atti costitutivi e statuti vanno certificati da un notaio.
  5. Le società devono avere sostanza: Per evitare l’uso di società “farlocche” le Autorità possono effettuare controlli presso la sede della società e se non c’è nessuno o non si riscontrano gli elementi minimi di sostanza possono interrompere l’attività della società nell’immediato (leggete l’articolo sui minimi requisiti di sostanza).
  6. Meno Black List: escono dalla Black list le Antille Olandesi, Saint Martin e Curacao e viene firmato il trattato sulle doppie imposizioni con gli Emirati Arabi l’11 giugno 2013.
  7. Criteri di residenza e tasse personali: Un permesso di residenza non prova automaticamente la residenza fiscale in Lettonia, pertanto sarà necessaria una permanenza di almeno 183 giorni nel Paese per essere chiamati a pagare le proprie tasse personali in Lettonia. Chiunque abbia redditi da società “offshore” pagherà il 24% di tasse su tali introiti.
  8. Assunzioni obbligatorie: Al raggiungimento di un fatturato di 7500 Lats (poco più di 10.000€) la società dovrà pagare lo stipendio ad almeno un dipendente o membro del CDA: i minimali sono rappresentati da 200€ per un lavoro part-time che, sommato agli oneri sociali comporterà una spesa minima di 350€ circa al mese.

Restiamo a Vostra disposizione per ogni informazione sull’ottimizzazione dell’attività in Lettonia in vista degli emendamenti che vi abbiamo appena esposto.

Attenzione! Questo articolo è stato pubblicato a novembre 2013 e potrebbero esserci stati degli aggiornamenti a riguardo. In caso di dubbi vi consigliamo di consultare articoli più recenti o di contattarci al Numero Verde. Grazie.

Posted in: